lunedì 23 febbraio 2015

Raviole dolci

Pin It

Le raviole dolci sono un dolce tipico della zona di Bologna, io le ho farcite con una crema pasticcera al cioccolato ma voi potete mettere anche marmellata o se la trovate la tradizionale mostarda bolognese che è quella che viene messa all'interno nella ricetta classica.



Ingredienti per circa 25 raviole dolci:

  • 75 ml di olio di semi di girasole
  • 200 g di zucchero semolato
  • 40 g di zucchero a velo
  • 500 g di farina 00
  • una bustina di lievito per dolci
  • 3 uova
  • 60 ml di latte intero
  • 40 ml di liquore all'anice (o anche alla mandorla amara)
  • i semi di mezza bacca di vaniglia

  • un uovo per spennellarle
  • zucchero semolato q.b.


Per la "simil" crema pasticcera al cioccolato al latte:

  • 2 uova
  • 25 g di zucchero a velo
  • 60 g di fecola di patate
  • 800 ml di latte intero
  • 200 g di cioccolato al latte


Preparazione:

  • Lavorate nella planetaria l'olio con entrambi gli zuccheri, poi unite la farina setacciata con il lievito, le uova e i semi della bacca di vaniglia presi tagliandola a metà e raschiandovi all'interno.
  • Unite un po' per volta latte e liquore e poi, quando avrete ottenuto un composto omogeneo, finite di impastare a mano sul piano di lavoro ben infarinato.
  • Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per 2 - 3 ore.
  • Ora stendete il composto con un mattarello sul piano infarinato.
  • Quando sarà alto 3 - 4 mm ritagliate tanti cerchi con uno stampino rotondo abbastanza grande e poneteli su delle teglie da forno ricoperte con carta da forno ad una certa distanza fra di loro.
  • Ora farciteli al centro con un po' di crema pasticcera al cioccolato e richiudeteli su di loro ponendo la parte sopra un po' più avanti di quella sotto e schiacciando con le mani per chiuderli e formare delle mezzelune.
  • Spennellateli con l'uovo sbattuto e spolveratele al centro con dello zucchero semolato.
  • Cuocete in forno già caldo a 180° C per circa 15 minuti.
  • Fate freddare e servite.


Preparazione della crema pasticcera al cioccolato:

  • Tritate grossolanamente il cioccolato e mettetelo in una terrina grande.
  • Poi portate a bollore il latte.
  • Nel frattempo sbattete con una frusta e in una terrina le uova con lo zucchero a velo, poi unite la fecola di patate e mescolate bene.
  • Appena il latte bolle unite le uova e mescolate bene facendo cuocere per qualche minuto in modo che addensi bene.
  • Versate subito la crema sul cioccolato tritato e mescolate bene con una spatola in modo che si sciolga benissimo.
  • Coprite con la pellicola trasparente e fate freddare bene.

lunedì 16 febbraio 2015

Castagnole

Pin It

E dopo le frittelle di carnevale e i krapfen eccovi l'ultima ricettina di quest'anno per Carnevale...

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 110 g di zucchero semolato
  • 65 g di burro morbido (a temperatura ambiente)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 400 g di farina 00
  • 30 ml di rum
  • un pizzico di sale
  • 50 g di uvetta

  • olio di semi di girasole per friggere
  • zucchero semolato q.b.

Preparazione:
  • Per prima cosa mettete a bagno l'uvetta in un po' di acqua.
  • Lavorate nella ciotola della planetaria e con la frusta a filo le uova con lo zucchero, poi unite il burro morbido.
  • Se non avete la planetaria fatelo in una ciotola grande con la frusta elettrica.
  • Poi unite un po' per volta la farina setacciata con il lievito e il sale e poi il rum e lavorate sempre nella planetaria ma questa volta con il gancio (o a mano se non l'avete).
  • Infine unite l'uvetta scolata e mescolate velocemente.
  • Formate tante palline un po' più piccole di una noce e friggetele in olio bollente.
  • Scolatele appena saranno dorate e passatele subito dopo in un po' di zucchero semolato.
  • Servite tiepide o fredde.

giovedì 12 febbraio 2015

Frittelle di Carnevale

Pin It

Visto che siamo nel periodo di Carnevale ho pensato di lasciarvi la ricetta per delle frittelle golosissime, se invece volete la ricetta per le sfrappole guardate qui il mio post dello scorso anno.
Altrimenti a questo link trovate tutte le ricette di carnevale postate sul mio blog.


Ingredienti:

  • 360 g di farina 00
  • 45 g di burro a temperatura ambiente
  • 30 g di zucchero
  • 270 g di uova (circa 5 uova)
  • 15 g di rum (più un altro po' per l'uvetta)
  • una grattugiata di buccia di arancia
  • una grattugiata di buccia di limone
    • mezza bustina di lievito per dolci
    • 80 g di uvetta
    • 40 g di cedro candito a cubettini piccoli
    • 100 ml di acqua circa

    • olio di semi di girasole
    • zucchero semolato o a velo

    Preparazione:

    • Mettete a bagno l'uvetta e il cedro in una ciotola con metà acqua e metà rum.
    • Lavorate nella planetaria e con il gancio la farina con il burro, lo zucchero, il lievito, le uova, i 15 ml di rum, la buccia di arancia e limone grattugiata e una parte di acqua.
    • Unite man mano un po' di acqua fino ad ottenere un composto morbido simile a quello per fare i bignè (pasta choux).
    • Unite infine il cedro e l'uvetta scolati bene.
    • Se il composto fosse troppo liquido unite un altro po' di farina.
    • Versate il composto in una saccapoche con la bocchette liscia e friggete l'impasto nell'olio bollente formando delle palline d'impasto nell'olio.
    • Prendetele su appena saranno dorate, mettetele su carta assorbente e passatele subito nello zucchero semolato (o a velo se preferite).

    martedì 10 febbraio 2015

    Krapfen

    Pin It

    Questa è la ricetta che uso io per fare i krapfen, ovviamente possono essere farciti come si preferisce e sono buonissimi anche senza niente. Provateli!

    Ingredienti per 14 krapfen:
    • 350 g di farina 0
    • 40 g di zucchero
    • 2 uova medie
    • 20 g di olio evo
    • 1 bustina di lievito di birra disidratato
    • 110 ml di latte intero
    • mezza bacca di vaniglia

    • olio di semi di girasole q.b.
    • zucchero semolato q.b.
    • marmellata, nutella, crema pasticcera, ecc... per farcirli

    Preparazione:
    • Lavorate nella planetaria (e con il gancio a spirale) la farina con lo zucchero, le uova, l'olio, i semi della bacca di vaniglia presi tagliandola con un coltellino e raschiandovi i semini all'interno e il latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito. Dovrete ottenere un composto omogeneo e liscio.
    • Se non avete la planetaria potete lavorare anche il tutto a mano.
    • Mettete il composto in una ciotola grande infarinata e fate lievitare per almeno 2 ore in luogo caldo e al riparo da correnti d'aria.
    • Quando il composto sarà raddoppiato di volume fate tante palline di circa 40 grammi l'una e mettetele a lievitare su dei vassoi ricoperti con carta da forno e coperti con un canovaccio in modo che raddoppino di volume (ci vorrà circa un ora).
    • Ora scaldate in una padella abbondante olio e non appena sarà ben caldo friggetevi un po' alla volta tutte le palline di impasto girandole a metà cottura.
    • Prendetele su non appena saranno dorate e mettetele su carta assorbente.
    • Passatele ancora calde in una ciotolina contenente un po' di zucchero in modo che si attacchi bene.
    • Fate intiepidire e poi farcite, con l'aiuto di una saccapoche, con quello che preferite (crema pasticcera, nutella, marmellata, ecc. ).

    martedì 3 febbraio 2015

    Pesche dolci

    Pin It


    Ciao a tutti,
    questa ricetta è per un dolce che io amo molto e che almeno qui da me trovo in tutte le pasticcerie.
    Io ho farcito metà delle peschine con crema pasticcera e l'altra metà con una crema pasticcera al cioccolato, ma ovviamente potete farcirle anche con altro (ad esempio con una crema al mascarpone).
    Volendo potete anche scavarle all'interno con un coltellino in modo che vi stia più crema all'interno ma è facoltativo.
    Dimenticavo... con questa ricetta ne vengono molte per cui se non ne volete tantissime dimezzate pure tutte le dosi.




    Ingredienti:
    • 200 g di burro
    • 5 uova 
    • 400 g di zucchero semolato
    • 1 kg di farina 00
    • 2 bustine di lievito per dolci
    • sale

    Altri ingredienti:
    • metà dose di crema pasticcera di Montersino (ricetta qui)
    • qualche cucchiaio di crema al gianduia (o cioccolato fuso)
    • una bottiglia di alchermes (da usare per poi tuffarvi le peschine)
    • zucchero semolato q.b. 

    Preparazione:
    • Per prima cosa mescoliamo alla farina il lievito e un pizzico di sale.
    • Poi mettiamo nella planetaria il burro e lo zucchero e facciamolo ammorbidire per qualche minuto con il gancio a foglia.
    • Dopodiché uniamo una alla volta le uova, poi uniamo metà farina, facciamo lavorare ancora qualche minuto e poi uniamo il resto della farina.
    • Impastiamo poco in planetaria e poi lavoriamo sul piano di lavoro con le mani e un po' di farina.
    • Ora mettete l'impasto in frigo ricoperto con della pellicola trasparente.
    • Passata almeno un ora l'impasto si sarà indurito e quindi possiamo stenderlo con il mattarello abbastanza sottile e poi con un taglia biscotti rotondo piccolo tagliamo tanti cerchi di uguali dimensioni.
    • Ora con le mani formate tante palline dai cerchietti di impasto e metteteli su delle teglie da forno ricoperte con carta da forno premendo leggermente per appiattirli sotto e mettendoli ad una certa distanza fra di loro.
    • Cuocete a 170° C in forno già caldo e finché non saranno cotti (circa 10 - 15 minuti a seconda del forno).
    • Sfornate e fate freddare bene.
    • Ora farciteli con la crema pasticcera ed accoppiateli (a metà crema pasticcera ho unito qualche cucchiaio di crema al gianduia).
    • In una ciotola mettete l'alchermes e tuffatevi velocemente tutte le peschine (non lasciatele troppo se no diventano troppo molli) e passatele subito dopo nello zucchero.
    • Infine gustatevele.

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...