lunedì 4 ottobre 2010

Una Torta di ricotta per ricordare...

Pin It



Oggi vi lascio la ricetta di questa buonissima torta in ricordo della mia nonna e del mio nonno che non ci sono più e che potete vedere insieme a me nella foto qui sopra.
La ricetta che vedete scritta accanto a loro non è proprio quella scritta dalla mia nonna, ma è comunque la sua ricetta... siccome non sono riuscita a trovarla nel suo quadernino ho dovuto chiederla a Teresa, la zia del mio papà, e fortunatamente lei l'aveva ancora.

Sono veramente molto contenta di averla ritrovata anche perchè oltre ad essere una torta superbuona è una di quelle ricette che quando le assaggi ti fanno tornare in mente una persona cara e i bei momenti passati insieme a lei.

E questa devo proprio dire che mi fa tornare in mente la mia nonna...

Un pò come quando mangio il risotto ai funghi che la mia nonna faceva quasi tutte le domeniche o quando mangio i tortellini e quindi mi torna in mente quando a 7-8 anni li facevo insieme a lei mentre mi raccontava tantissime storie diverse e che ora purtroppo non ricordo quasi più...

Se vi state chiedendo perchè è anche in ricordo del mio nonno ve lo dico subito... io non l'ho quasi conosciuto, essendo morto prima che io compissi un anno, ma mi piace pensare che anche a lui piacesse questa torta come a me.. e sicuramente era così vista la sua bontà!!

Ora però vi lascio la ricetta.. ah e dimenticavo di dirvi che questa torta veniva anche chiamata Torta degli Sposi... indovinate un pò perchè??

Semplice... perchè veniva fatta come torta nuziale ai tempi dei miei nonni qui nei dintorni di Imola.



Ingredienti:
600 gr di ricotta circa
400 gr di zucchero
250 gr di mandorle pelate
125 gr di amaretti
150 gr di cedro candito
mezza fialetta di aroma di arancia
3 cucchiai circa di cacao amaro
9 uova
una bustina di vanillina (io non l'ho messa)
400 gr di liquore alle mandorle amare (volendo potete usarne anche solo 300 gr e la torta sarà un pò più "leggera" e meno alcolica)


Preparazione:
Tostate le mandorle in forno con un filo d'olio, poi tritatele fini.

Tritate fine anche il cedro candito.

Sbriciolate fini gli amaretti e bagnateli con poco liquore (il resto lo userete per bagnare la torta cotta).

In una terrina amalgamate bene la ricotta al resto degli ingredienti (a parte il liquore).

Mettete il composto in uno stampo rettangolare grande (io non lo avevo per cui con questa dose ho fatto 2 torte rotonde una di 27 cm e una di 24 cm)... l'altezza della torta cruda non deve superare i 3 cm (se sono meno è ancora meglio).

Cuocete la torta in forno preriscaldato a 180° fino a che non si sarà completamente asciugata (io l'ho cotta per un ora e mezza, ma dipende molto dal forno per cui passati 40 minuti ogni tanto controllate se è pronta).

Appena la torta è cotta bagnatela con il liquore e lasciate che lo assorba bene, poi quando si sarà un pò raffreddata sformatela e tagliatela a cubetti.






21 commenti:

  1. Meno male che sei riuscita a recuperare la ricetta, dev'essere strepitosa questa torta. Adoro i dolci alla ricotta e per di più senza farina. Te ne ruberei davvero un bel quadrotto. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. 400 gr di liquore alle mandorle??? Ma sei sicura?

    RispondiElimina
  3. Ciao, Federica... si, per fortuna che l'ho trovata perchè è proprio buona come ricordavo...
    prova a farla anche tu e sono sicura che sarai d'accordo!!!
    Un bacione!!!

    Ciao Fantasie, si sono 400 gr.. lo so sembrano tanti ma la torta deve essere proprio piena di liquore... volendo però se ne possono usare anche solo 300 gr, viene un pò più "leggera"!!
    Ciao, Gloria!!!!

    RispondiElimina
  4. molto interessante brava!!!buona giornata

    RispondiElimina
  5. mmmh...li ubriacavano sti sposi!! :) però come deve essere buona..la vedo bella umida, come piacciono a me le torte...da segnare e mettere in lista.. :)

    RispondiElimina
  6. Questi quadretti sono golosissimi!! E la ricetta è favolosa! Bravissima! Baci.

    RispondiElimina
  7. Grazie mille a tutte e 2 !!

    RispondiElimina
  8. ciao Gloria... grazie mille per le ricette per la mia raccolta... non ho inserito la sacher, perchè dato che volevo mettere anch'io una ricetta nella mia raccolta ho scelto la mia sacher a cui tengo molto... se ti va di inserire il logo della raccolta per un pò di èpubblicità nella sidebar del blog sarei felicissima... bacione Chià

    RispondiElimina
  9. Ciao, grazie mille per averle inserite!

    Un bacione, Gloria

    RispondiElimina
  10. torta nuova per me e davvero allettante!

    RispondiElimina
  11. Gloria sembra davvero buonissima! L'alcol poi rallegra ;) ihih

    RispondiElimina
  12. Grazie mille Cuoca Gaia... in questa torta rallegra sicuramente visto quanto ce nè.. ;-D

    RispondiElimina
  13. Grazie Gloria! Ottimo lavoro, ho aggiunto le tue ricette e ti devo dire che mi piacciono entrambe... le farò di certo!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  14. Questa torta è fantatastica..grazie per la partecipazione...buona fortuna
    Angela!!

    RispondiElimina
  15. Grazie mille Angela!!! ;-D

    RispondiElimina
  16. Buongiorno Gloria!
    La raccolta delle ricette del concorso "Mi dai la ricetta?" se vuoi puoi scaricarla qui:
    http://spelucchino.blogspot.com/2011/06/raccolta-del-condorso-mi-dai-la-ricetta.html

    RispondiElimina
  17. Ciao Barbara, grazie mille...
    l'ho appena guardata e scaricata... ti è venuta proprio bene!!
    Grazie ancora e a presto!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...